Ci occupiamo di diagnosi, cura e prevenzione delle patologie mentali

blog

Abbiamo letto: Mindfulness per principianti

L’ultimo libro di Jon Kabat-Zin, fondatore della prima Clinica per la Riduzione dello Stress basata sulla mindfulness.

E’  in libreria edito da Mimesis “Mindfulness per principianti”, traduzione italiana dell’ultimo libro di Jon Kabat-Zinn, creatore del Protocollo MBSR, il programma di riduzione dello stress basato sulla Mindfulness. Il libro tocca tutti i temi cruciali intorno ai quali ruota la Mindfulness, un approccio alla vita basato sulla consapevolezza una capacità che tutti possediamo ma che, come scrive l’autore, non coltiviamo abbastanza.

“Mindfulness è consapevolezza.
In senso tecnico Mindfulness è quello che sorge quando si presta attenzione, in modo intenzionale e senza pregiudizi, al momento presente, come se tutta la nostra vita dipendesse da questo.
…La consapevolezza è una capacità con cui abbiamo tutti familiarità, ma alla quale siamo contemporaneamente estranei. Così l’allenamento a praticare, che esploreremo insieme, è proprio coltivare una risorsa che è già nostra.”

Nelle quattro parti del libro (Per iniziare, Sostenere, Approfondimento e Maturazione)  Kabat-Zinn  introduce  la Mindfulness con chiarezza e semplicità, descrive le sue origini nelle filosofie orientali, sottolinea le evidenze scientifiche che ne supportano l’efficacia e i suoi benefici a livello fisico, psichico e relazionale.
I capitoli che compongono ognuna delle quattro parti, “volutamente sintetici piuttosto che esaustivi” spiega lo stesso Kabat-Zinn nell’introduzione, si prestano ad essere letti di seguito lungo un filo logico o separatamente anche a distanza di tempo. Brevi stimoli, suggerimenti, riflessioni per chi pratica la Mindfulness, o desidera praticarla nell’intento di conoscere meglio se stessi,  sapere come funziona la propria mente,  passare attraverso ogni esperienza con consapevolezza anziché sentirsi sfuggire la vita,  ridurre la reattività o l’impulsività o, infine,  ricercare un maggiore equilibrio e stabilità.
L’ultima parte (La pratica) arricchisce il libro con l’introduzione ad alcune pratiche di consapevolezza e le indicazioni su come ascoltarle online.

Come istruttrice di Mindfulness ho accolto questo libro con entusiasmo, interesse e, devo confessare, con particolare curiosità dato che ripropone molti dei temi già trattati da Kabat-Zinn nei suoi precedenti volumi.
Il titolo mi aveva lasciato immaginare un manuale introduttivo per le persone che si avvicinano al mondo della consapevolezza, ma già la dedica dell’autore a “L’eterno principiante che è in ognuno di noi”, un autentico invito a porsi in modalità mindful nei confronti della vita, mi ha rimandato l’intenzione di rivolgersi a chiunque.
La lettura di “Mindfulness per principianti” mi ha  confermato come sia possibile trattare temi di cui si è già scritto facendo emergere nuove sfumature e dettagli e la freschezza con cui l’autore affronta alcuni degli argomenti è, a mio avviso, il principale pregio di questo libro.

 “Prova a pensare a questo libro come alla facciata di un magnifico edificio, ad esempio il Louvre; soltanto che l’edificio sei tu stesso, la tua vita e il tuo potenziale di essere umano. L’invito è a entrare ed esplorare, nel tuo modo e con il tuo passo, la ricchezza e la profondità di ciò che è a tua disposizione – nel caso specifico la consapevolezza, in tutte le sue concrete e peculiari manifestazioni.”

Mindfulness per principianti
Jon Kabat-Zinn
Mimesis Editore, 2014

Autore: Roberta Necci