Ci occupiamo di diagnosi, cura e prevenzione delle patologie mentali

blog

La Mente in Tavola, perché un corso di consapevolezza alimentare?

I temi più frequenti riportati da chi partecipa al corso di consapevolezza alimentare La Mente in Tavola

Quali sono i problemi che spingono le persone a partecipare ad un corso che li aiuti a modificare il rapporto con il cibo?
Di seguito le domande che più spesso ricorrono durante gli incontri:

  • “A volte apro il frigo e mangio senza neanche accorgermene…mi dite come posso fare a controllarmi?”
  • “Ho una passione incontrollabile per i dolci e non riesco a rinunciarci, non so come fare…”
  • “E’ una vita che tento di fare una dieta: per un po’ ci riesco ma non so perché ogni volta è la stessa storia, dopo un po’ mollo e torno al peso abituale”.
  • “È la sera il momento più difficile… ma alla fine di giornate pesanti non posso neanche concedermi uno snack di consolazione?”
  • “Da quando ho cominciato la cura la depressione va molto meglio ma continuo ad ingrassare… non saranno i farmaci che prendo?
  • “Mangio poco e a volte tra la colazione e la cena non tocco cibo eppure ingrasso…avrò problemi di metabolismo?”
  • “Se uso i prodotti light posso mangiarne di più?”
  • “In farmacia ce ne sono interi scaffali e vorrei prendere un farmaco che mi faccia veramente dimagrire…che ne dite?”
  • “E’ vero che fa male mangiare davanti alla televisione?”
  • “Vado a fare la spesa e quando torno a casa mi accorgo di aver comprato un sacco di cibo inutile!”

Per dare una risposta a queste domande la nostra esperienza suggerisce di partire da noi, il modo migliore per iniziare è non fare cambiamenti ma osservare ciò che mangiamo e il suo effetto su di noi.

Il corso “La Mente in Tavola” è stato ideato proprio con questi obiettivi: acquisire un metodo per essere presenti e consapevoli ogni volta che ci avviciniamo al cibo per consumarlo, comprarlo o cucinarlo, e migliorare le nostre conoscenze nel campo dell’alimentazione.

Non si tratta solo di perdere di peso, un corretto stile alimentare è importante per il benessere psico-fisico di ognuno di noi. Perché, come suggerisce Robert Wansink
Il cibo è uno dei grandi piaceri della vita, non qualcosa a cui dover rinunciare”